051.6447838 [email protected]

CORONAVIRUS ,COSA FARE ? CORONAVIRUS CREA ANSIA!!

Coronovirus, oggi , ieri , nelle ultime settimane sui tg e nei giornali è la notizia principale.
Sul quotiano la Repubblica vi è una notizia ove i medici di base consigliano di vaccinarsi contro l’influenza!

Ma il vaccino antifluenzale sarebbe poi efficace contro il coronavirus?

Cosa è il coronavirus? Una banale influenza?

Una influenza piu’ pesante del solito?
Il virus coronavirus è scoppiato nella citta’ di Wuhan in Cina mietendo centinaia di vittime.

QUALI SINTOMI? OVVIAMENTE LEGGENDO I DATI SU INTERNET, PERCHE’ IL CORONAVIRUS è MOLTO MISTERIOSO E DA NOI IN ITALIA ANCORA NON CONOSCIUTO!!

I coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

MA IL CORONAVIRUS PUO’ AVERE UNA ESPLOSIONE MONDIALE?
A QUESTO RISPONDO TEMO DI SI , BLOCCARE COMPLETAMENTE LE PERSONE E’ QUASI IMPOSSIBIE, POI BLOCCARLE ADESSO ,IMPEDENDO I VIAGGI ANDATA RITORNO iN CINA POTREBBE ESSERE TARDI PERCHE’ DA QUANDO E’ SCOPPIATO IL CORONAVIRUS MIGLIAIA DI PERSONE DI SONO MOSSE, MILIONI DIREI

MA COSA E’ UN VIRUS?

TROVIAMO UNA RISPOSTA SU WIKIPEDIA CHE CITO:
“Un virus (voce dotta dal latino vīrus, -i, ‘veleno’) è un’entità biologica con caratteristiche di parassita obbligato, in quanto si replica esclusivamente all’interno delle cellule di altri organismi.
I virus possono infettare tutti i tipi di forme di vita, dagli animali, alle piante, ai microrganismi (compresi batteri e archeobatteri)[1] e anche altri virus.[2][3]
Nel 1892 Dmitri Ivanovsky descrisse in un articolo un agente patogeno non batterico in grado di infettare le piante di tabacco, da cui in seguito, sei anni più tardi, Martinus Beijerinck scoprì il virus del mosaico del tabacco nel 1898,[4]Da allora, circa 5.000 specie di virus sono state descritte in dettaglio,[5] anche se si ritiene che ve ne siano milioni di diversi tipi.[6] I virus si trovano in quasi tutti gli ecosistemi della Terra e rappresentano l’entità biologica più abbondante in assoluto.[7][8] La disciplina che si occupa dello studio dei virus è nota come virologia, una sub-specialità della microbiologia.
Quando non si trovano all’interno di una cellula infetta o nella fase di infettarne una, i virus esistono in forma di particelle indipendenti e inattive. Queste particelle virali, note anche come virioni, sono costituite da due o tre parti: (I) il materiale genetico costituito da DNA o RNA, lunghe molecole che trasportano le informazioni genetiche; (II) un rivestimento proteico, chiamato capside, che circonda e protegge il materiale genetico; e in alcuni casi (III) una sacca di lipidi che circonda il rivestimento proteico quando sono fuori dalla cellula. Le forme di queste particelle di virus vanno da semplici forme elicoidali e icosaedriche per alcune specie di virus, fino a strutture più complesse per altre. La maggior parte delle specie di virus possiedono virioni che sono troppo piccoli per essere visti con un microscopio ottico. In media il virione ha una dimensione di circa un centesimo della dimensione media di un batterio.”

chiama adesso PREMI