L’eredità: un passaggio delicato, avvocato successioni Bologna 

 

Keywords: eredità, successione, testamento, eredi

FOTO BECCARIA MEDICA 3 

La chiarezza in un momento difficile

Cos’è la successione e a chi va?

Cosa si intende per successione legittima?

E se il testamento esiste?

Che accade se le quote non sono rispettate?

Si può essere esclusi dall’eredità?

Che fare se i propri diritti non vengono rispettati?

La chiarezza in un momento difficile

avvocati a Bologna, avvocato separazioni Bologna

Quando in famiglia arriva un lutto, non ci sono solo gli aspetti affettivi, già fin troppo impegnativi di per sé, da affrontare. In aggiunta al dolore della scomparsa, nel momento in cui una persona muore si apre la fase della successione, un momento delicato che richiede attenzione e chiarezza per gli eredi, termine nel quale vanno compresi tutti coloro che hanno diritto alla propria quota di eredità. E la chiarezza passa innanzitutto dal significato delle parole.

 avvocati a bologna

Cos’è la successione e a chi va?

La successione è infatti il trasferimento dei beni mobili e immobili agli aventi diritto. E tra questi ultimi rientrano due categorie. Nella prima sono compresi i parenti (eredi universali): a loro va la totalità dei beni, debiti compresi che, solo nel caso di accettazione con beneficio di inventario, intaccano la quota dei beni ricevuta (l’eredità può essere comunque rifiutata entro 3 mesi dalla morte del congiunto). Nella seconda, invece, sono compresi coloro che vantano comunque un diritto (eredi legati o legatari) senza obblighi sui beni trasferiti. Infine si può lasciare parte del proprio patrimonio a un ente o un’associazione, ma solo la cosiddetta quota disponibile, che va da un quarto a due terzi del patrimonio stesso. Se tuttavia non ci sono eredi, il lascito può coincidere con l’intero ammontare dei propri beni.

CALL TO ACTION

Cosa si intende per successione legittima?

Esistono tre tipi di successione. La prima è la legittima, quando manca un testamento e riguarda il coniuge superstite, i discendenti (i figli), gli ascendenti (i genitori), i collaterali (i fratelli, le sorelle e i loro discendenti) e altri parenti (ascendenti fino al quinto grado e discendenti entro il sesto grado). Per loro sono definite quote riportate nella tabella 1. Infine c’è lo Stato a cui va l’eredità “vagante”, quando non esistono eredi.

 afd6

Tabella 1 – Quote in caso di successione legittima

E se il testamento esiste?

La seconda, se invece il testamento esiste, si chiama testamentaria: in questo caso il testamento deve essere olografo (scritto e firmato a mano da chi lascia i suoi beni con tanto di data e luogo in cui viene redatto) oppure redatto sotto dettatura di un notaio con due testimoni presenti (testamento pubblico). Si chiama testamento segreto quello olografo ricevuto in busta chiusa dal notaio. Le quote in questo caso sono riportate nella tabella 2.

Tabella 2 – Quote in caso di successione testamentaria

Che accade se le quote non sono rispettate?

La terza ipotesi di successione invece prende il nome di successione necessaria e si profila quando le quote di riserva destinate agli eredi (legittime) non sono rispettate.

afd4

Si può essere esclusi dall’eredità?

La risposta è sì e accade in casi particolari: succede infatti a chi ha subito una condanna per omicidio o tentato omicidio ai danni del defunto o dei suoi eredi. Il concetto si estende a chi ha falsificato (o provato a falsificare) il testamento, a chi ha calunniato un erede e ha provato a far revocare o modificare il testamento. Non è escluso invece il coniuge separato a cui non è stata addebitata la separazione mentre il coniuge divorziato perde i propri diritti sull’eredità.

Che fare se i propri diritti non vengono rispettati?

In questo caso si può ricorrere in giudizio. Chi non ha ancora accettato l’eredità, può agire affinché la durata dell’azione giudiziaria non intacchi il patrimonio in modo grave o irreparabile. Può inoltre chiedere l’autorità giudiziaria l’autorizzazione a vendere beni deperibili o che sarebbe troppo oneroso conservare. L’erede in quanto tale, invece, può agire nei confronti di chi usufruisce un bene ereditato con la cosiddetta petizione di eredità. In questi casi si apre un capitolo complesso, un capitolo che richiede un’assistenza specializzata che tuteli gli aventi diritto e che possa seguire tutta la questione con le competenze necessarie.

Avvocati Bologna per separazione, avvocati Bologna, avvocati a Bologna, avvocati penale Bologna, avvocati per divisione ereditaria Bologna, avvocati responsabilità medica Bologna, avvocati incidenti Bologna, avvocati Danno Bologna, aavvocati matrimonialiasti Bologna Avvocato Bologna Avvocati Bologna Studio legale Separazione e divorzio

Avvocato matrimonialista  Avvocato eredità Avvocato divisione ereditaria

Avvocato Ravenna Avvocato Rimini Avvocato Lugo

Caparra confirmatoria Avvocato fallimento Avvocato penalista Avvocato cassazione

Avvocato appello

studio legale bologna
avvocati a bologna
avvocato penalista bologna
avv bologna
recupero crediti
avvocato divorzista bologna
avvocati penalisti bologna
avvocati di bologna
studio legale
avvocato civilista bologna
avvocati divorzisti bologna
avvocati milano
avvocato online
avvocato del lavoro
divorzio consensuale
studio legale penale bologna
avvocati matrimonialisti bologna
separazione consensuale
avvocato penalista
diritto di famiglia
avvocati civilisti bologna
studio legale a bologna
avvocato penalista milano
avvocato on line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *