051.6447838 [email protected]

 AVVOCATO LITI EREDITARIE BOLOGNA RAVENNA FORLI MILANO VICENZA TREVISO CON STUDIO A BOLOGNA l’assistenza legale relativa alle successioni ereditarie viene trattato da anni dall’avvocato Sergio Armaroli di Bologna , che trattano un’ampia gamma di attività connesse alla materia principale, come ad esempio:

testamento olografo;

testamento pubblico;

testamento segreto;

accettazione di eredità;

avvocato sergio armaroli

azioni giudiziarie a tutela dell’erede legittimo;

azione di riduzione della quota di legittima;

donazioni tra coniugi;

donazioni ai figli;

donazioni con diritto di usufrutto;

revoca di disposizioni testamentarie o di donazioni.

La successione, intesa come fenomeno del subentrare di un soggetto giuridico, detto “successore” o “avente causa”, ad un altro soggetto giuridico, detto “autore” o “dante causa”, nell’ambito di un rapporto giuridico,

L’avvocato Sergio Armaroli di Bologna si impegna a risolvere ogni problematica legale in materia successoria e testamentaria a vantaggio della propria clientela.

 

A seguito della morte di una persona, i parenti del defunto dovranno prontamente fronteggiare una serie di questioni burocratiche: prima tra tutte, la dichiarazione di successione.

EREDE LESIONE LEGITTIMA QUANDO UNA VENDITA NASCONDE UNA DONAZIONE

EREDE LESIONE LEGITTIMA QUANDO UNA VENDITA NASCONDE UNA DONAZIONE

La dichiarazione di successione, invece, dovrà essere presentata dagli eredi all’Agenzia delle Entrate competente entro un anno dal decesso. Vediamo più nello specifico di cosa si tratta e le procedure da seguire per presentare la dichiarazione di successione.

​​La dichiarazione di successione è un documento di natura fiscale attraverso il quale viene comunicato all’Agenzia delle Entrate il subentro degli eredi nel patrimonio del defunto.

Tale dichiarazione deve essere effettuata entro i 12 mesi dalla data del decesso del defunto e presentata obbligatoriamente dai seguenti soggetti:

Eredi (parenti del defunto che abbiano accettato in modo​

I rappresentanti legali degli eredi o dei legatari;

L’amministratore dell’eredità;

LITI EREDITARIE BOLOGNA? VICENZA ? RAVENNA? RISOLVIAMOLE INSIEME

 

  • ricerca della provenienza dei beni;
  • stesura delle dichiarazioni di successione e relativa presentazione presso gli uffici di competenza;
  • visure catastali;
  • assistenza in atti pubblici;
  • pianificazione successoria;
  • assistenza alla redazione dei testamenti;
  • conservazione dei testamenti;
  • organizzazione delle riunioni e mediazioni tra gli eredi in caso di contenzioso;
  • assistenza e rappresentanza nell’ambito di procedure di mediazione e/o giudiziarie.

 

L’avvocato Sergio Armarol idi Bologna garantisce e assicura il supporto la massima trasparenza nella gestione delle vicende successorie e nella ripartizione dei patrimoni ereditari, attraverso servizi completi e trasparenti mirati alla risoluzione di ogni tipo di controversia che possa originare dalla morte di una persona e che coinvolgono gli eredi legittimi e/o testamentari.

Sarete seguiti scrupolosamente passo passo per qualsiasi esigenza legata alla corretta gestione delle problematiche in materia di successioni, in tutte le fasi della divisione dei beni o in caso di possibili controversie.

L’avvocato Sergio Armaroli offre una totale assistenza in merito a donazioni, cause ereditarie, disposizioni testamentarie e scioglimento di comunioni ereditarie.

 

 

 

l’assistenza legale relativa alle successioni ereditarie viene trattato da anni dall’avvocato Sergio Armaroli di Bologna , che trattano un’ampia gamma di attività connesse alla materia principale, come ad esempio:

testamento olografo;

testamento pubblico;

testamento segreto;

accettazione di eredità;

azioni giudiziarie a tutela dell’erede legittimo;

azione di riduzione della quota di legittima;

donazioni tra coniugi;

donazioni ai figli;

donazioni con diritto di usufrutto;

revoca di disposizioni testamentarie o di donazioni.

 via preventiva allo scopo di evitare per quanto possibile il contenzioso giudiziale.

 

Fra le materie del diritto civile maggiormente trattate dall’avvocato rientrano:

 

  • contrattualistica in genere
  • contratti commerciali
  • compravendita immobiliare
  • preliminare di acquisto o compromesso
  • recupero crediti
  • locazioni – affitti
  • responsabilità civile
  • condominio
  • successione ereditaria
  • e-commerce
  • risarcimento danni
  • divisione
  • separazioni e divorzi
  • esecuzioni immobiliari
  • usucapione
  • usufrutto e servitù
  • tutela della proprietà e possesso
  • proprietà intellettuali
  • marchi e brevetti
  • associazioni e fondazioni
  • donazione e patto di famiglia
  • negozia tutela dei patrimoni familiari

 

 

La successione, intesa come fenomeno del subentrare di un soggetto giuridico, detto “successore” o “avente causa”, ad un altro soggetto giuridico, detto “autore” o “dante causa”, nell’ambito di un rapporto giuridico,

 

L’avvocato Sergio Armaroli di Bologna si impegna a risolvere ogni problematica legale in materia successoria e testamentaria a vantaggio della propria clientela.


Il diritto delle successioni è quella branca del diritto che si occupa di questioni relative alla successione ereditaria e testamentaria e ai relativi contenziosi tra eredi o chiamati all’eredità (successione legittima, successione testamentaria, divisione ereditaria, ecc.).

L’avvocato Sergio Armaroli si occupa del diritto delle successioni aBologna ravenna forli cesena Treviso padova Venezia Vicenza  e in tutto il territorio Italiano e di tutte le pratiche(amministrative, notarili, legali) finalizzate alle divisioni ereditarie e successorie (incluse quelle di maggiore complessità e anche con risvolti di natura internazionalistica).

Al momento della pubblicazione di un testamento si apre la fase della successione ereditaria ed è necessario procedere all’assegnazione dei beni o alla divisione ereditaria. Si tratta di questioni estremamente complesse che necessitano di un supporto tecnico da parte di un avvocato esperto in eredità e successioni ereditarie; ciò, soprattutto nei casi in cui non vi è un accordo tra gli eredi in ordine ai diritti spettanti o alle modalità di divisione del patrimonio ereditario.

 

Dove si si apre la successione ?

 

Il luogo è quello dell’ultimo domicilio del defunto. La successione può essere a titolo universale e in questo caso l’erede subentra nella stessa posizione giuridica del defunto e diventa erede solo con l’accettazione dell’eredità.

La successione può anche essere a titolo particolare ed in tal caso il soggetto destinatario dell’eredità diventa titolare di uno o più diritti (ad esempio la proprietà su un immobile o una somma in denaro).

La successione può essere:

  1. a) legittima: si parla disuccessione legittimaquando il soggetto non ha lasciato un testamento o ha lasciato un testamento parziale. La legge sulle successioni prevede che hanno diritto di succedere solo i parenti fino al sesto grado.
  2. b) testamentaria: si parla disuccessione testamentariaquando il soggetto ha effettuato il testamento (il testamento può essere revocato in ogni momento dal testatore). Esistono diverse tipologie di testamenti: il testamento olografo (cioè scritto di pugno e firmato dal testatore) e il testamento per atto notarile.

 

A seguito della morte di una persona, i parenti del defunto dovranno prontamente fronteggiare una serie di questioni burocratiche: prima tra tutte, la dichiarazione di successione.

 

diritto delle successioni a Bologna ravenna forli cesena Treviso padova Venezia Vicenza  .

 

La dichiarazione di successione, invece, dovrà essere presentata dagli eredi all’Agenzia delle Entrate competente entro un anno dal decesso. Vediamo più nello specifico di cosa si tratta e le procedure da seguire per presentare la dichiarazione di successione.

​​La dichiarazione di successione è un documento di natura fiscale attraverso il quale viene comunicato all’Agenzia delle Entrate il subentro degli eredi nel patrimonio del defunto.

 

Tale dichiarazione deve essere effettuata entro i 12 mesi dalla data del decesso del defunto e presentata obbligatoriamente dai seguenti soggetti:

 

Eredi (parenti del defunto che abbiano accettato in modo​

I rappresentanti legali degli eredi o dei legatari;

L’amministratore dell’eredità;

 

L’attività della consulenza si affianca alla disponibilità di un avvocato civilista e penalista. In particolare, per differenziare le competenze, si specifica che l’avvocato civilista è quel professionista che lavora in maniera esclusiva o prevalente nel campo del diritto civile, ossia nel settore definito da tutte quelle norme che regolano i diritti e i doveri delle persone nei loro reciproci rapporti.

.

 

 

esiste in una diversa tipologia di casi. Il diritto distingue tra successione universale e particolare, in base alla portata del trasferimento di poteri da un soggetto giuridico all’altro.

 

Nel caso della successione universale, il successore subentra all’autore in tutti i rapporti giuridici, sia attivi che passivi; nel caso della successione particolare, invece, vi subentra solo relativamente ad uno specifico ambito giuridico.

 

Più nello specifico, si può individuare un’ampia casistica nell’ambito delle successioni. Il diritto distingue tra:

dichiarazione di successione

successione a causa di morte

successione legittima

successione necessaria

successione testamentaria

retratto successorio

In tutti i casi, le successioni implicano interventi e procedure relative all’eredità, ai rapporti patrimoniali e, più in generale, al diritto di famiglia

 

QUANTO SI LITIGA PER L’EREDITA’?

1)QUANDO UN EREDE SI VEDE  ESTROMESSO DA UN TESTAMENTO

2)QUANDO IL DE CUIUS CIOE’ COLUI CHE E’ DECEDUTO HA FATTO DONAZIONI IN VITA CHE MINANO LE QUOTE DI LEGITTIMA

 

 

 

 

 

 

L’attività della consulenza si affianca alla disponibilità di un avvocato civilista e penalista. In particolare, per differenziare le competenze, si specifica che l’avvocato civilista è quel professionista che lavora in maniera esclusiva o prevalente nel campo del diritto civile, ossia nel settore definito da tutte quelle norme che regolano i diritti e i doveri delle persone nei loro reciproci rapporti.

.

esiste in una diversa tipologia di casi. Il diritto distingue tra successione universale e particolare, in base alla portata del trasferimento di poteri da un soggetto giuridico all’altro.

Nel caso della successione universale, il successore subentra all’autore in tutti i rapporti giuridici, sia attivi che passivi; nel caso della successione particolare, invece, vi subentra solo relativamente ad uno specifico ambito giuridico.

RISOLVI TESTAMENTO AVVOCATO TESTAMENTO

RISOLVI TESTAMENTO AVVOCATO TESTAMENTO

Più nello specifico, si può individuare un’ampia casistica nell’ambito delle successioni. Il diritto distingue tra:

dichiarazione di successione

successione a causa di morte

successione legittima

successione necessaria

successione testamentaria

retratto successorio

In tutti i casi, le successioni implicano interventi e procedure relative all’eredità, ai rapporti patrimoniali e, più in generale, al diritto di famiglia

QUANTO SI LITIGA PER L’EREDITA’?

1)QUANDO UN EREDE SI VEDE  ESTROMESSO DA UN TESTAMENTO

2)QUANDO IL DE CUIUS CIOE’ COLUI CHE E’ DECEDUTO HA FATTO DONAZIONI IN VITA CHE MINANO LE QUOTE DI LEGITTIMA

chiama adesso PREMI